Cambio di sesso in Thailandia - Asia| Lea T post-op transex

Cambio di sesso in Thailandia – Asia| Lea T post-op transex

La Thailandia oggi non è più nota solo per essere meta turistica dove spendere le vacanze. E’ divenuta un riferimento mondiale per chi desidera il cambio di sesso. Conosci Lea T ? E’ una famosa modella transessuale. Oggi Lea è una transex post-op, ha fatto l’operazione per cambiare sesso in una clinica Thailandese.

Se sei una ragazza trans ? Hai una fidanzata transex pre-op ? Sei semplicemente curioso ? In questo blog post dovresti trovare le informazioni e parte delle risposte sull’argomento. Oltre alla storia di Lea T e le cliniche per cambio sesso, voglio svelarti alcuni aspetti interessanti o curiosi di questo paese.

Aggiornamento 2016

Asia e Katoi in Thailandia, una storia stupefacente

Forse avrai già sentito parlare dell’Asia e di come si è evoluta la società nei confronti delle persone trans e popolazione LGBT. In particolare l’alto numero di Katoi in Thailandia, ( o Kathoey, le trans Tailandesi ).

Come mai ci sono così tante transessuali in Thai ?

E’ una domanda ricorrente… In breve, lo spiega l’influenza religiosa. Le credenze e tradizioni in questi paesi hanno generato una cultura di tolleranza per il rispetto delle diversità e ogni forma di vita. Ma come ? Nei paesi del Sud est Asiatico la maggior parte della popolazione è Buddista. Il culto religioso del Buddismo ha creato le basi che inducono atteggiamenti più rispettosi anche nei confronti delle persone LGBT.

Se non sei mai stato in Asia prima d’ora, forse ti riesce difficile immaginare una società così diversa da quella occidentale.

Queste usanze permettono alle persone transessuali di vivere una vita più serena, senza il timore di atti omofobi o violenti come quelli che più frequentemente accadono nel mondo occidentale. Le transgender thailandesi fanno coming out sin dall’adolescenza, e le famiglie in genere non discriminano i propri figli per questo. In parte questo spiega l’alta presenza delle persone localmente note come Katoi o Kathoey, ladyboys nel gergo internazionale.

Questa stupefacente realtà ha favorito anche lo sviluppo del business per la cosmetica e chirurgia estetica. E naturalmente il proliferare delle cliniche per cambiare sesso per persone transgender or transex.

Le cliniche per il cambio di sesso in Thailandia

Da diversi anni ormai, le cliniche e centri di bellezza Thailandesi si sono affermati nel settore. I centri estetici in Thailandia oggi dispongono di strutture all’avanguardia da fare invidia alle cliniche più moderne d’occidente. Proprio in Thailandia sono presenti alcune delle cliniche più rinomate per il cambio di sesso.

L’alto numero di popolazione transessuale in questo paese ha ulteriormente contribuito a consolidare il business della chirurgia estetica e turismo medico. Immagino avrete sentito parlare di Pattaya ad esempio? Questa città è anche nota per essere la capitale mondiale delle ladyboys e persone lesbo, gay bi-sex, transessuale.

Perché molte persone scelgono di cambiare sesso in Thailandia

thalilandia-cambio-sesso-costi-prezzoNaturalmente anche il costo molto conveniente degli interventi estetici / cosmetici presso le cliniche Thailandesi attrae e favorisce il così detto turismo medico e viaggi per cure di bellezza. Il cambio Euro – Bath, la valuta Thailandese, ancora oggi nel 2015 gode di un buon tasso di conversione favorevole, tra i più convenienti rispetto ad altri paesi e  standard qualitativi elevati delle cliniche. Sommariamente, se consideriamo il risparmio economico, qualità e sicurezza, e la possibilità di visitare un paese nuovo, rispettoso e tollerante dei diversi orientamenti sessuali e identità di genere, incentiva l’interesse delle persone LGBT di ogni dove. Anche di VIP molti noti come la supermodella Lea T Cerezo.

Andare in Thailandia in budget – economy

Se stai valutando un futuro viaggio in Thailandia, che sia a scopo turistico o per necessità medico estetiche, o cambio sesso l’aspetto economico certo grava…

  • Costi di viaggio: biglietto aereo e visa
  • Costo del soggiorno : hotel, appartamento o resort
  • Spese per la clinica :  intervento, cure e medicine post operatorie

Per risparmiare preziose decine ( in alcuni casi anche centinaia  di euro ) ti raccomando questi links dove puoi trovare i migliori prezzi per prenotare Hotels o appartamenti, da 5 stelle a economici fino a 75% di sconto sul prezzo.


Mini guida al booking online – Se hai una destinazione di tua scelta, come Bangkok, con il motore di ricerca di Agoda , ( clicca la bandiera per cambiare lingua ) puoi trovare rapidamente tutti gli hotel, alberghi e resort della città. Se invece preferisci appartamenti spaziosi e più comforts, senza spendere cifre esagerate, utilizza il servizio di AIRBNB.

Questi sono i due servizi di online booking che utilizzo personalmente quando viaggio in Asia, li adoro ! Trovi prezzi migliori rispetto alla prenotazione diretta presso l’hotel di tuo interesse. Inoltre, recensioni redatte dai turisti, dettagli dei servizi, accompagnati da un utile mappa geografica, scarichi l’APP e gestisci tutto anche dal telefono.


Cambio di sesso in Thailandia – Asia| Lea T post-op transex

Lea T ha raccontato in modo dettagliato e anche divertente come operano queste cliniche, chi sono le persone che ne fanno uso, e le motivazioni che portano uno ragazza transex a desiderare il cambio di sesso ( Vagino-plastica ).  Tinteggiata dai retroscena a volte tristi, a volte divertenti della bella Lea T, la famosa modella Brasiliana di Belo Horizonte, trasferitasi a Milano in giovane età assieme al padre Toninho Cerezo, ex calciatore del Club Roma serie A.

Raccomando di vedere il video, è un racconto davvero coinvolgente.


(N.B.: per gli utenti mobile SmarthPhone e Tablet, se avete problemi nel visualizzare il video in questo articolo, andate nelle impostazioni di Google Chrome o FireFox Mozilla o il browser che utilizzate, e attivate l’opzione Java Script o JS.


Cambio sesso in Thailandia – Lea T post-op transex racconta

Parte 2

La storia di Cambio sesso in Thailandia di Lea T post-op transex raccontata nell’intervista con Daria Bignardi apre molte riflessioni sull’identità di genere, determinazione, pro e contro dell’intervento chirurgico.

Al di la della ragioni personali che spingono una ragazza transessuale a cambiare completamente sesso, è altrettanto importante valutare la prospettiva nei rapporti sentimentali e intimi. Cosa comporta essere una ragazza trans pre-op, futura post-op, e la relazione amorosa con l’eventuale partner.

Ragazze transessuali pre-op e le relazioni con gli uomini

E’ un argomento di certo interessante per le ragazze trans la storia di cambio sesso raccontata in questo video da Lea T, ma anche noi uomini dovremmo saperne di più e interessarci. Sopratutto quegli uomini che come me sono trans-orientati, o semplicemente, come mi piace a volte dire, Trans Lovers pronti ad una seria relazione sentimentale a lungo termine.

UOMINI – Perché dovrebbe interessarmi questa storia? E’ davvero utile?

Spesso le relazioni non funzionano al meglio per mancanza di comprensione tra i due partners. Uno degli errori più comuni che viene commesso da entrambi, spesso è la scarsa comunicazione e approccio errato. Cosa intendo dire allora?

Ecco un esempio pratico

Sia le ragazze trans che gli uomini spesso commettono l’errore di investire il loro tempo con una persona la quale non ha ancora precisato alcuni aspetti inderogabili della propria vita. Nel caso della ragazza, naturalmente sto parlando del: cambio di sesso. Ci sono sostanziali differenze nel stare con una partner in condizione pre-op. Ossia in attesa di intervento per cambio sesso. Questo potrebbe ad esempio significare che la vostra fidanzata trans pre-op non si presta al ruolo sessuale versatile. Ovvero non si sente a proprio agio con la parte più intima del proprio corpo e non desidera alcuna attenzione da parte di un uomo in quella zona.

Dall’altra mano, alcuni uomini desiderano la propria partner nella condizione di non-op ad esempio. Significa che una ragazza intende mantenere i genitali nativi. Se ragioniamo su queste due differenze, possiamo intuire rapidamente che l’uomo non è disposto a stare con una partner che intende cambiare sesso, e l’altra potrebbe non gradire attenzioni in alcune parti intime. Per facilitare la comprensione di cosa implicano queste due diverse condizioni ti rimando a questi articoli:

Mi rendo conto per alcuni di noi tutto questo possa sembrare in qualche modo insensibile. Ma se avete già avuto esperienze di relazione o siete alla ricerca di un partner, vi sarete resi conto che questi aspetti influenzano considerevolmente la vostra eventuale relazione.

Consigli e conclusioni

E’ perciò importante stabilire da subito quale sia la vostra condizione e preferenza quando conoscete una persona interessata a voi. Di certo nessuno vuole investire tempo ed emozioni con il partner non adatto a noi. Se vogliamo evitare inutili discussioni o peggio spezza cuori, è importante affrontare l’argomento il prima possibile, in modo che le cose siano chiare fin da subito. Naturalmente con le dovute maniere e tatto, essendo questioni intime.

Per quanto riguarda la Thailandia, e l’eventuale intervento chirurgico, è possibile effettuare l’intervento presso le cliniche Thailandese, e ricevere il rimborso spese dal governo Italiano. Dovete farvi rilasciare una ricevuta valida dalla clinica e consegnarla tornati in Italia agli enti competenti.

Per informazioni sulle cliniche Thailandesi ed eventuali consigli sto già lavorando ad un articolo relativo, non escludo un futuro aggiornamento del presente con eventuali links e recensione.

La Mia Fidanzata Transex Newsletter

Segui il mio blog, ricevi le mie news mail direttamente nella tua casella di posta, riservate e anonime. Come sempre, esclusivamente dal mondo Transex!

Posted in Transex and tagged , , .

Andrea Del Riva

PERCHE STO FACENDO QUESTO BLOG

Amo le donne transessuali. Sono 37 enne, ed ho avuto quasi esclusivamente donne transessuali nella mia vita.

So a quanti uomini piacerebbe avere una ragazza transessuale ma mancano di conoscenza ed informazione. Questo è il motivo per cui voglio condividere con voi le mie esperienze personali su questo argomento.A Proposito di Me

2 Comments

  1. Ho sentito parlare molto di queste cliniche Thailandesi nei tempi recenti e mi interessa molto l’aspetto del risparmio economico. Qui in Italia la burocrazia va troppo lenta per accedere alle sovvenzioni statali per l’intervento RCS / SRS.

    Anche se non ci fosse il rimborso spese per l’intervento presso cliniche estere a conti fatti è molto conveniente. P.S il video di Lea T è bellissimo, mi sono commossa…. Grazie per questo blog Andrea, hai la mia ammirazione!

    Roberta TS

    • Grazie per l’apprezzamento Roberta.

      Bè, anche le cliniche Italiane sono buone, tuttavia grazie al cambio valuta è ancora molto conveniente. In questi 5 anni il BATH Thailandse ha avuto alcune oscillazioni negative di qualche punto, ma più o meno siamo sempre li. Inoltre, tra fine 2015 e primi 2016 è l’Euro ha riguadagnato qualche punto 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *