Jenna transsesuale miss universe canada

Perchè Una Transessuale Non Dovrebbe Partecipare A Miss Universo

Riprendendo l’argomento della scorsa settimana…”Ok lo so che la mia opinione è contraddittoria per la maggior parte di voi che leggono questo articolo, specialmente se sei una donna transessuale. Probabilmente penserai che la mia opinione si aggrega a tutti coloro che vi odiano e, che non vogliono vedere una donna transessuale partecipare ai concorsi di bellezza per ragazze genetiche, perché sono omofobi e cose così. La linea di base è: anchio sono dell’idea che le donne transessuali non dovrebbero partecipare ai concorsi per donne genetiche”

Spiegherò le ragioni argomentandole…

Nel marzo 2012 esplose come una bomba quando l’intero mondo senti la news che la modella Canadese transessuale, Jenna Talackova stava competendo per Miss Universo Canada. Comunque sia lei venne squalificata quando MUC (miss universo Canada ) scoprì  che lei era una transessuale post-op. Ma il suo sogno di diventare regina di bellezza non finì li. Lei combatté per il suo diritto come donna per partecipare a MUC, e ci riuscì poiché MUO (miss universe organization) finalmente annuncio che le donne transessuali sono benvenute a partecipare ai concorsi di Miss Universe. Da allora Jenna diviene una candidata ufficiale per la corona di Miss universo Canada ed ottiene la chance di partecipare a Miss universo 2012 ( il concorso mondiale) se mai vincesse la competizione Canadese.

Miss Universo Canada Non Sta Agendo Bene Per la Parità Dei Diritti

E’ effettivamente l’opposto. Perché? MUO accetta Jenna come donna ma non come donna transessuale. Jenna Talackova è una transessuale post-op (vedi le differenze tra post-op,pre-op e non-op). Non ce nulla di sbagliato nell’essere una donna transessuale post-op, se segui il mio blog lo sai che le rispetto ed ammiro. Essere una post-op (sottoporsi alla RCS or SRS, sex reassignment surgery ) è effettivamente un requisito per essere legalmente riconosciuta come donna in paesi come il Canada. Ma questo rende Jenna Talackova una donna genetica? No, lei è ancora una donna transessuale, è la sua natura, da dove proviene, e ne è probabilmente orgogliosa di questo. Cosa sarebbe accaduto se Jenna Talackova era una transessuale non-op, cosa se avesse avuto ancora il suo pene e non avesse avuto alcun piano di liberarsene? Le sarebbe stato consentito di partecipare a Miss Universo ? Io ne dubito.

Questo significa effettivamente che solo le donne TS post-op (donne TS che si sono sottoposte alla RCS) possono competere per Miss Universo e non le altre. E’ questa parità/equità? Io non credo. Se Jenna Talackova, essendo una donna transessuale post-op, è ben accetta nel partecipare ai concorsi di bellezza, che cosa a proposito delle donne trans non-op? Io non credo che le transessuali che decidono di mantenere i loro genitali nativi (e questa è veramente una scelta intima e privata) non meritino rispetto, o meno diritti paragonate a coloro che hanno fatto la SRS. L’equità sta nell’accettare le transessuali per ciò che sono, con le scelte che hanno fatto. E non di costringerle ad assecondare uno standard. Verrà un momento quando le transessuali non saranno più accettate a meno che non facciano la SRS?

Cosa Sarebbe Davvero Giusto Per La Parità Dei Diritti Delle Transessuali

Se vogliamo uguaglianza per le transessuali, allora io credo che dovremmo mostrarlo in una prospettiva più grande. Voglio dire che dovremmo accettare, e mostrare lo stesso rispetto e garantire gli stessi diritti a tutte le donne transessuali, siano pre-op. post-op o non-op. Il mio proposito è di creare un concorso grande quanto Miss Universe che sia per donne transessuali soltanto. Per considerare i concorsi di bellezza per transessuali allo stesso modo di come consideriamo i concorsi tradizionali. Perché il transessualismo non è più una piccola cosa, non è più un tabù. E’ veramente presente e crescente, e si diversifica anche (non tutte le transessuali pianificano di fare la SRS, esse vogliono essere accettate anche se mantengono i loro genitali maschili) e così è, e così dovrebbe essere  la considerazione dei diritti umani.

Lo so che la maggior parte di voi nella comunità transessuale non siete d’accordo col mio punto di vista e considerate la decisione di MUO un avanzamento per la parità dei diritti.Il mio punto di vista può schocckare e lo capisco, specialmente se proviene da un uomo che ha una fidanzata transex. I commenti sono aperti,e credo che molti di voi vogliano dibattere a proposito 🙂

Posted in Transex and tagged , , .

Andrea Del Riva

PERCHE STO FACENDO QUESTO BLOG

Amo le donne transessuali. Sono 37 enne, ed ho avuto quasi esclusivamente donne transessuali nella mia vita.

So a quanti uomini piacerebbe avere una ragazza transessuale ma mancano di conoscenza ed informazione. Questo è il motivo per cui voglio condividere con voi le mie esperienze personali su questo argomento.A Proposito di Me

One Comment

  1. Un passo avanti verso l’emacipazione! Sono fidanzato con una ragazza transessuale a cui piace partecipare ai concorsi di bellezza trans, e a volte anche a quelli per donne biologiche (è post op), ma ancora non sono stati cambiati i dati all’anagrafe. Ho condiviso questo tuo articolo con lei, per certi aspetti la pensa come te Andrea. Comunque non sono qui per aprire una polemicha, concludo dicendo che apprezziamo molto sia io che lei i contenuti del tuo sito, e ti ammiriamo.Ciao!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *