A proposito di me

Andrea e la Fidanzata Trans Filippina

Mi chiamo Andrea, ho 37 anni, Italiano, e sono l'autore di questo blog. Qualche anno fa, assieme al mio amico Francese Simon (che cura la versione inglese), abbiamo preso la decisione di condividere pubblicamente le nostre storie. Siamo entranmbi fidanzati con ragazze transessuali, e non ce ne vergognamo.

Sei attratto dalle donne transex anche tu? In questa pagina ti racconterò un po di me, come nel resto del mio blog.

P.S. Oltre a questo blog dedicato per lo più alle relazione con trans occidentali, ho pubblicato anche un sitoweb esclusivo per le transgender e trans dell'Asia: La Mia Ladyboy.


Aggiornamento 2015: @Andrea Del Riva Ciao! Questo è il mio nuovo sito internazionale My transsexual girlfriend (in inglese), lascia un commento! 🙂


La Mia fidanzata transex ma non solo

Sia io che Simon , siamo entrambi in una relazione a lungo termine con le nostre fidanzate transex (attualmente ladyboys Filippine). Gli articoli di questi blogs, sono tinteggiati dalle nostre esperienze con ragazze transessuali, e le storie delle nostre relazioni d'amore.

Diversamente da Simon, che si è già trasferito nelle Filippine dove sta vivendo una  felice storia d'amore con la sua fidanzata ladyboy Filippina, a Manila, da alcuni anni; la mia ultima storia a lungo termine con la mia attuale fidanzata transex è recente, e con molte altre sfide ancora da affrontare. Per essere più correntti, questa la prima relazione che condivido pubblicamente.

Tutto inizio molti anni prima...

In gioventù

Durante la mia adolescenza iniziai a notare la mia attrazione "particolare" (o diversità per chi la vuole vedere in questo modo), non sapevo ancora come affrontarla ed accettarla, al contrario cercavo di reprimerla..."sarò mica gay?" Una cosa è certa... non ho mai sentito alcuna attrazione fisica ne sentimentale per un uomo, ma quando vedevo le ragazze trans... provavo una forte eccitazione, curiosità. Mi riferisco a donne transex, quelle che acnhe tu definiresti delle sexy bombs, nulla a che vedere con uomini che si travestono, per dovere di cronaca.

Tuttavia, queste emozioni mi mandavano in paranoia pesante... "Io gay? Ma scherziamo?", "poi mi piacciono le donne biologiche, cos'è sta storia?"

Disperazione, paranoia, depressione, fiumi di domande e conflitti interni. In breve, mi sono sentito per lungo tempo una vittima della realtà sociale in cui viviamo. Terrorizzato da quello che la gente averebbe potuto dire o pensare di me.

Oggi ho superato tutto questo, non temo più l'opinione altrui, gli sguardi della gente ignorante e bigotta. Purtroppo però, l'omofobia e transfobia nel nostro paese è ancora un problema. Queste sono una parte delle ragioni che mi hanno spinto a scrivere questo blog ora. Perché so che li fuori ci sono tante altre persone che hanno attraversato queste situazioni. Probabilmente bloccate in un limbo, depresse e infelici. Perciò spero che le mie storie possano in qualche modo essere di aiuto, sia per i ragazzi che per le giovani ragazze trans.

Internet se sfruttato nel modo giusto, ti può aiutare ad aprire gli occhi

Il mio percorso nel riconoscere e comprendere il mio orientamento sessuale, per molti aspetti, è stato diverso da quello del mio amico (neanche troppo in realtà 🙂 ). In parte, ciò che mi ha aiutato a comprendere meglio me stesso, al di la delle esperienze dirette, sorprendentemente è stata la rete internet in questi ultimi anni. Le nuove opportunità giunte con la globalizzazione, mi hanno invitato a guardare altrove, conoscere molte nuove persone in ambito internazionale, scoprendo realtà che non credevo nemmeno potessero esistere, e altre di cui sapevo poco niente.

Questo mi ha permesso di liberarmi di tante frustrazioni, e scoprire che è possibile vivere una relazione serena con una ragazza transessuale. Che esistono paesi come la Thailandia e Filippine ad esempio, dove sono meglio riconosciute e rispettate nella società, e molto di più.  Oggi considero questi paesi come una "terra promessa" benché ami malgrado tutto il mio paese (l'Italia), la mia famiglia e amici. Ma provo spesso la sensazione del "pesce fuor d'acqua" se capite cosa intendo... Da tempo ho deciso di trasferirmi in Asia, la terra di origine della mia fidanzata ladyboy, Kei.

Anche io come il mio amico Simon ho avuto più esperienze con donne transessuali anziché donne genetiche. Certo mi piacciono le donne, sono attratto dalla femminilità, curve e grazia femminile, ma la mia compagna perfetta è, e sempre sarà per me, la donna transex. Non sono cambiato, sono sempre la stessa persona che ero un tempo, ho solo imparato a fregarmene ed accettare me stesso, e naturalmente uomini e mascolinità non mi attraggono per nulla. Sono attualmente in una felice relazione a lungo termine con la mia fidanzata Kei, trans Filippina, e questi blogs sono dedicati a lei, noi, e tutti gli uomini che amano le donne transessuali come me.

La depressione è solo un brutto ricordo

Erano anni che provavo attrazione per queste ragazze speciali, dentro di me ho sempre saputo che erano il tipo di compagna ideale (perfetta), ma accettarlo ed affrontarlo non era esattamente così semplice. Per timore della società in cui viviamo mi ero ormai rassegnato all'idea di rimanere single per il resto della mia vita, senza una vera compagna... a causa del condizionamento e stigmi della società occidentale, delle discriminazioni nei riguardi delle persone LGBT (lesbo, gay, bisex, trans), benché l'attrazione transessuale in realtà sia in prevalenza etero. Se avete dubbi su questo, siete giunti sul sito web che fa per voi per fare chiarezza.

L'incontro con Simon

Filippine Manila, Kei - Andrea e amici

Un giorno, così per caso, conobbi Simon su internet, con il quale iniziò un interessante scambio di opinioni, racconti ed esperienze con queste ragazze speciali. Fu per me un momento di svolta. Dopo qualche ora spesa a chiacchierare con lui, mi sentii come rinascere a nuova vita, pieno di nuove speranze, non ero solo. Al tempo lui aveva già pubblicato un libro,  una vera bibbia educativa piena di preziose informazioni, che nel tempo poi integrammo assiame con gli aggiornamenti tutt'ora correnti (magari un giorno, tempo permettendo la ripubblicheremo tradotta in italiano).

Trans Lover

Ho sempre saputo che avere una relazione con una ragazza transessuale era la cosa giusta per me, e ciò che mi avrebbe reso davvero felice, ma avevo bisogno di uscire dall'ombra ed iniziare a sbattermene di quello che la gente potrebbe pensare o dire, per poterla vivere pienamente e con serenità. La mia attuale ragazza è stupenda, passabile, e difficilmente qualcuno potrebbe dire che non è una ragazza genetica. Ben educata, intelligente, dolce e sensibile, e divertente nel starci assieme, e non penso riuscirei ad avere tutto questo con nessuna ragazza genetica.

Ci sono molti preconcetti e comportamenti errati nei confronti delle donne transessuali, e credo anche ci siano molti uomini a cui piacciono veramente le TS, e che desiderano una fidanzata TS, ma mancano di esperienza ed informazione. Questa è esattamente la ragione che mi ha spinto a creare questo blog ora, per condividere la mia esperienza riguardo la relazione d'amore con Kei, la mia fidanzata transex, e come anche tu possa fare lo stesso come me.

Sono felice di condividere con voi le mie esperienze ed opinioni legate a relazioni tra uomo - donna transex, e di rispondere alle vostre domande. Seguimi sulla Pagina Facebook La Mia Fidanzata Transex (Metti un Mi Piace ! Grazie!)  anteprime e future pubblicazioni.

Mi fa sempre piacere scambiare opinioni sull'argomento anche nel mio gruppo di discussione La Mia Fidanzata Transex su Facebook.

Desideri contattarmi in forma privata?

Scrivimi una email utilizzando il modulo in questa pagina. Di norma entro 48 ore rispondo a tutte le emails.

La Mia Fidanzata Transex Newsletter

Segui il mio blog, ricevi le mie news mail direttamente nella tua casella di posta, riservate e anonime. Come sempre, esclusivamente dal mondo Transex!

13 Comments

  1. Caro Andrea,

    Ti vorrei fare i complimenti per l’iniziativa che avete avuto tu e Simon con questo sito. Ho un po’ di amiche della comunità transessuale, principalmente preoperazione, e trovo i tuoi sforzi di descrivere la tua relazione con questa splendida ragazza, e i problemi da voi affrontati, veramente degni di nota. Continua così. Unico punto “dolente” – ti consiglierei di rivedere, una volta finito di scrivere, i tuoi testi, o magari farli correggerli da un amico. Comunque, anche se la forma lascia un po’ a desiderare, il contenuto è splendido. Continua così, e auguri per la vostra relazione.

    Andrea.

    • Grazie per il commento Andrea!Sono felice di sapere che viene apprezzato e cio mi motiva nell’impegnarmi di piu e migliorare la qualità delle pubblicazioni.

      Seguiranno nuovi articoli nelle prossime settimane.Terro presente i tuoi suggerimenti durante la stesura dei prossimi.Grazie 🙂

  2. grazie mille andrea io mi chiamo kimara e sono una ragazza transessuale felicemente fidanzata con giuseppe un meraviglioso ragazzo etero di verona…….. sono contenta che ai scritto un blog che parla di noi…..kiss <3

    • ciao anche io sono di Verona,,,, complimenti per il blog. Avevo una domanda… io vorrei tanto avere una storia d’amore con un trans.. potete aiutarmi?

  3. Ciao andrea,
    desideravo avere dei consigli da te dato che ormai sei in ballo ahahah
    Ho conosciuto una ragazza trans in un sito d’incontri qualche giorno fa; ci siamo visti e ci siamo già scambiati qualche “coccola”. Lei mi piace e io a lei anche!Se la cosa diventasse seria, naturalmente la voglio presentare ai miei però ho paura della reazione dato che mio padre non è amante dei gay in generale. Credi che se glielo dicessi, penseranno che sono gay? A me piacciono le donne etero e non ho nessun sentimento verso i maschi all’infuori dell’amicizia…
    Grazie, a presto
    Roberto

    • Ciao Roberto

      Il primo consiglio che mi sento di darti è, discutine prima con lei, e decidete assieme come procedere. Lei ha già vissuto tutto questo quando ha fatto coming out. Parlarne assieme alleggerisce le Ansie.

      I genitori si aspettano di avere un figlio/a ” STANDARD “, conforme ai vecchi canoni. Perciò non esiste un modo giusto o sbagliato sul come affrontare la cosa ed evitare che pensino di te questo o quello, semplicemente devono accettarti per chi sei. Se ti amano veramente, presto o tardi capiranno.

      Ciò che conta veramente è la tua felicità. I genitori sono essere umani come tutti gli altri, con pregi e difetti, perciò non frustrarti troppo su cosa potrebbero pensare o dire di te e la tua GF.

      Prenditi il tuo tempo, troverai per lo meno le risposte per affrontare la situazione nel migliore dei modi. Niente fretta. Più che loro, sei tu dover essere pronto a fare il così detto coming out. Certo che non sei gay, ma se loro la pensano così non ti ostinare troppo, vivi la tua vita e lasciati alle spalle le mentalità chiuse.

      Concludo con una frase che ripeto sempre: “La gente parla sempre e comunque, nel bene o nel male”. Se continui a tormentarti per questo, non riuscirai mai ad essere davvero felice.

      Ti auguro tanta felicità con la tua nuova compagna

  4. Ciao!
    Navigavo e mi sono imbattuta in questo interessante sito, spero non sia abbandonato!
    Mi sono fermata per lasciarti un commento, dato che io vivo una esperienza analoga alla tua.. Solo che per quanto riguarda la mia storia i nostri “ruoli” sono invertiti. Ti spiego meglio: Io sono una ragazza biologica e il mio fidanzato è un ragazzo trans Ftm (Female to Male).
    Cercando in rete non ho trovato blog italiani sull’argomento, ma solo il tuo, così ho aperto un blog.
    Ci tengo a ripetere come dice Andrea, che noi donne e uomini fidanzati con trans maschi o femmine siamo delle persone come altre,, non siamo dei pervertiti, io sono molto innamorata del mio ragazzo, e sono etero, non sono mai stata con una donna, nè sono attratta dalle donne, anche se lui è nato donna io l’ho sempre visto uomo.
    Se vi va di visitare il mio blog per conoscere anche la mia esperienza siete i benvenuti. A breve scriverò nuovi post.
    Ho anche una pagina facebook, e una pagina Ask dove potete farmi tutte le domande che volete. Vi lascio i link sotto. Un abbraccio

    http://ftmgirlfrienditalia.blogspot.it/
    https://www.facebook.com/ftmgirlfrienditalia
    http://ask.fm/FtmGirlfriends

    • In effetti, l’argomento FtM in Italia non ha la stessa visibilità dell’ FtM. Mi fa piacere che tu abbia trovato l’ispirazione per questo nuovo progetto 🙂 Le ragioni che mi spinsero a scrivere il mio primo blog sono le medesime 🙂

  5. Ciao bel sito.sto con una dolcissima ragazza ” MtF”
    Siamo innamorati entrambi.
    Mia madre l’ha accettata viene spesso a casa.
    Ha preso x 1 anno ormoni poi ha interrotto e fra qualche mese li riprenderà regolarmente sempre sotto controllo medico. Vive al femminile da più di 10 anni (ne ha 21) vuole operarsi e sta facendo iter.
    Unico problema serio è che a volte non è passabile come f (io la vivo come femmina nel cuore e nel cervello e a letto) xche uomini e donne la guardano e fanno facce alquanto brutte tipo punto di domanda “ma è f o m?”.ciò crea forte disagio in me.certo guardano lei non me ma io la amo.a volte l’amore mi fa superare questo ostacolo altre volte no.hai qualche consiglio dato dalla tua esperienza?
    Grazie!

  6. Ciao Andrea, mi sono imbattuto in una chat ed ho conosciuto Chloe, una bellissima transgender. L’ho trattata con simpatia ed eleganza forse ho ecceduto con i complimenti in italiano. Le ho chiesto scusa molte volte in inglese ma lei le scuse non le ha accettate poi mi odia. Stiamo parlando di una chat io sono italiano e lei straniera Mi odia e sparla male in chat con uno slang cattivo. le altre trangender e CD non si sono comportate così.Sicuramente è viziata l’ha rispetto ma non so come rimediare. grazie e cordiali saluti

    • Sono episodi rari per fortuna, ma capitano 🙂 Pensa se la cosa fosse accaduta più tardi? Se posso dare un modesto consiglio, dimenticati della “pazza”. Dedicati a quelle che meritano la tua compresione e attenzioni, e le bambine cresciute le lasciamo agli altri 😉

      Se ti va, scrivimi in privato, trovi la mia email alla pagina contatti di questo sito!
      Ciao!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *