Trav o Traveste, Crossdressers

Se sei alla ricerca di una relazione con una donna transex nei paesi occidentali, ti sarà capitato di incontrare uomini travestiti o le cosiddette “traveste”. Questo è comune anche in altri paesi del mondo, ma in occidente la loro presenza è numericamente maggiore. Le traveste all’apparenza ti potranno sembrare delle donne transessuali, o alcune potrebbero definirsi tali per compiacerti. Diversi aspetti differiscono tra una vera donna trans ed una travesta. Personalmente non ho NULLA contro le traveste o crossdresser, ma ritengo sia giusto approfondire questo argomento con un distinguo.

Trav aspiranti Transgender

Essere una donna transessuale in occidente è una condizione più difficile rispetto all’Asia, ma in entrambi i casi è comunque complicato. Molte donne transessuali nei primi periodi della loro “metamorfosi” (passatemi il termine) ed identificazione di identità di genere, si saranno già trovate nella fase di travestitismo prima di diventare una donna trans a tutti gli effetti. Appariranno più come Trav, sopratutto se sono agli inizi della loro transizione, quando il loro aspetto e la loro vita sociale è in procinto di consistenti cambiamenti.

Le fasce di età sono ampie, dalle giovani 20enni (e anche più giovani) fino all’età più adulta, over quaranta, ed anche più mature. Naturalmente iniziare la HRT (hormone replacement therapy, o cure ormonali) ha migliori risultati se iniziata in giovane età, e questo renderà più passabile la ragazza transessuale (di aspetto più femminile). La situazione si complica invece quando una donna transessuale inizia la transizione in età avanzata, dove tratti mascolini ed atteggiamenti comportamentali maschili sono maggiormente sviluppati, così da farle apparire per lo più come delle Travestite appunto, anziché donne transessuali, anche se non sono trav!

Esistono molte donne aspiranti transessuali costrette nella condizione di Traveste. I motivi che possono minare (impedire) la transizione di una trav aspirante transgender sono molteplici. Fare coming out, ad esempio, con la propria identità di genere (dichiarare di essere gay, o donna transessuale nel caso di disforia di genere), è sempre un passo difficile per ogni donna transessuale, ma lo è anche per le persone gay, a causa della società in cui viviamo e dei suoi dogmi. Alcune aspiranti trans (tristemente per loro), non affronteranno mai la transizione, le cosmesi, ed eventuali interventi chirurgici, per meglio vivere la loro vita da donna pienamente, ma preferiranno (o costrette) vivere da travestite (normalmente solo di notte, o durante momenti intimi), a causa di queste paure e problemi, o perché non si ritengono abbastanza passabili per vivere la loro femminilità alla luce del giorno 24 su 7.

Potrebbe essere anche un problema di condizione economica o familiare, quando questi si oppongono. Essere una donna transessuale richiede anche un consistente impegno economico, oltre che una grande determinazione e desiderio di vivere la propria vita con l’ identità di genere a cui si sentono di appartenere. E’ bene essere consapevoli di questo, se sei un uomo trans orientato come me o semplicemente un trans lover. A maggior ragione se ti stai relazionando con una donna transessuale occidentale per la prima volta. Le donne transessuali sono molto orgogliose, ed è giusto che sia così, poiché la loro vita richiede grande coraggio, sforzi e determinazione. Perciò, presta molta attenzione prima di utilizzare la parola Trav (se mai dovesse capitarti l’occasione), per lei potrebbe essere un grave insulto, oltre che un pesante trauma per lei, dopo tutti gli sforzi che impiega per vivere pienamente come donna. Siine consapevole.

Travestiti e CrossDresser, non sono donne transessuali.

Caso diverso sono gli uomini che amano soltanto travestirsi da donna. In genere per loro è per lo più una fantasia sessuale (feticismo). Queste persone non aspirano a divenire transgenders, e vivono la loro seconda vita in segreto, normalmente solo di notte, offrendosi come compagne di momenti intimi finalizzate al sesso, o per guadagnare (le così dette mercenarie in cerca di marchette). Potrebbero essere semplicemente uomini gay passivi, a cui piace prestarsi nel ruolo femminile in intimità travestendosi.

Le travestite, per questione di fatto non sono donne transessuali. Per loro, è appunto una fantasia sessuale, e non una disforia di genere come nel caso delle donne transgender, le quali non si sentono di appartenere al sesso biologico assegnatole dalla natura, ma si sentono donne intrappolate in esso. Le crossdresser, travestite e drag-queens possono essere semplicemente uomini che si travestono per lavoro, negli spettacoli televisivi o nei club dedicati a drag queen shows. Un noto crossdresser italiano, è ad esempio il famoso Platinette, che si traveste di norma solo per lavoro e vive la sua vita al di fuori dello spettacolo da uomo. In questo caso potrebbero anche non essere gay, ma etero.

Per questi motivi, una donna transessuale non è una travesta.

Come distinguere una Trav da una Trans e capire se sono semplici mercenarie

Questa abilità e ben sviluppata dalle donne transessuali, ma se sei un uomo, e questo mondo ti è ancora nuovo, e perciò tutto da capire e scoprire, sicuramente incontrerai molte difficoltà e ti capiterà qualche esperienza poco piacevole, sopratutto negli incontri online  su internet. Ebbene, riuscire a capire se la persona con cui stai chattando sia un uomo travestito o una vera donna transessuale, richiede alcuni passi logici da seguire, e un po di tempo.

Generalmente le trav tenderanno a focalizzare le loro discussioni a sfondo sessuale, e cercheranno presto di invitarti ad avere un incontro (questo è molto comune  anche per le trans che si prostituiscono su internet quando sono a caccia di clienti). Questo è tipico, perché di norma le trav si collegano alle chat quando il loro appetito sessuale si fa sentire, o quando sono alla ricerca di marchette (se sono mercenarie).

Quando noti che la chat volge rapidamente su argomenti piccanti e frecciatine più o meno dirette sull’argomento “sesso“, questo segnale già ti farà intuire chi potrebbe celarsi dietro i messaggi che stai leggendo. Potrebbero anche invitarti su skype in video chat in web cam con molta rapidità.

In secondo luogo, le foto e il loro profilo su Facebook… Questi dettagli ti forniranno alcune indicazioni e le prove inequivocabili. Le trav alla ricerca di marchette, nei casi più comuni avranno foto dove le vedi per le strade, o in pose erotiche, spesso volgari, messaggi nella loro bacheca di facebook, dove raccontano le loro esperienze sessuali, o con testi di invito molto espliciti. Questo è abbastanza tipico tra gli uomini che si travestono e mercenari. Il vantarsi delle loro esperienze sessuali. Nei casi più comuni questo è il tipo di profilo che ti si presenterà davanti. Ovviamente tieni presente che non tutte le Trav sono mercenarie, molte di loro amano travestirsi per il proprio piacere intimo e nei momenti di coppia, senza secondi fini.

La Donna Transessuale

Una donna transessuale, dall’altra mano, rispetto ad un trav al contrario avrà di norma un atteggiamento molto più delicato, femminile, sensibile (assodato che non sia una prostituta a caccia di clienti). Probabilmente avrà anche molte foto che ritraggono la sua vita quotidiana, passioni ed hobby e così via. Anche il suo aspetto normalmente sarà ben curato. Le donne transessuali tengono molto alla loro femminilità e cura dell’aspetto fisico.

Queste indicazioni potrebbero non essere ancora sufficienti a determinare con quale delle due persone ti stai relazionando, ma io credo che ti daranno già una buona idea per capirlo, e per affrontare la situazione con maggior consapevolezza e tatto 😉

La Mia Fidanzata Transex Newsletter

Segui il mio blog, ricevi le mie news mail direttamente nella tua casella di posta, riservate e anonime. Come sempre, esclusivamente dal mondo Transex!

Posted in Approfondimenti, Transex and tagged , , .

Andrea Del Riva

PERCHE STO FACENDO QUESTO BLOG

Amo le donne transessuali. Sono 37 enne, ed ho avuto quasi esclusivamente donne transessuali nella mia vita.

So a quanti uomini piacerebbe avere una ragazza transessuale ma mancano di conoscenza ed informazione. Questo è il motivo per cui voglio condividere con voi le mie esperienze personali su questo argomento.A Proposito di Me

11 Comments

  1. Ciao Andrea.
    Come ho già scritto circa 3 mesi fa, è difficile categorizzare e fare “di ogni erba un fascio”, ognuna di noi ha la sua vita intima, i suoi problemi, ecc. come ben sai … ma usi il termine “le travestite” come riferendoti a “i travestiti” …
    Io ho profili anche con foto “osé”, ma farmi vedere in abbigliamento intimo per me non è un cercare di rimorchiare, piuttosto lo faccio per me stessa, per vedermi e farmi vedere come sono e anche un po per un po di sano narcisismo esibizionista.
    Secondo me esiste una categoria di trav che sono potenzialmente persone transgender.
    Inoltre l’iter Italiano prevede che prima di assumere ormoni si sia effettuato un percorso psicologico-psichiatrico atto a determinare la “disforia di genere”, ebbene, io ho questo “attestato” ma non posso andare oltre nel percorso.
    Spero che comprenderai e, soprattutto spero di essere stata utile agli altri lettori 😉
    Un caro saluto
    Jasmine (la trav) 😉

    • Trovo interessante il tuo contributo Jasmine.

      In effetti ho menzionato che ci sono persone che vorrebbero intraprendere il percorso di transizione, di conseguenza sono come “aspiranti transgender”. Come tu stessa hai precisato le ragioni che possono impedire l’iter per la transizione possono essere molte altre rispetto a quelle da me citate. Per quanto riguarda la questione travestite e travestiti, naturalmente mi baso su esperienze personali.

  2. Pingback: Chi Sono gli Amanti Delle Trans - Transex Lover

  3. ciao!

    Vedo che hai poca chiarezza sui travestiti, ma é normale.

    Non sono ne aspiranti trans ne gay passivi, ne feticisti aberati……. magari c’é un po’ di tutto come in ogni categoria, ma il “travestito” o meglio “crossdresser” “tipo”, non lo fa per eccitamento sessuale o perché vuole essere trans ma non ha il coraggio. Lo fa per gioia di farlo, perché si sente bene in abiti femminili, ecc.. É una cosa complessa e ognuno puó dare importanza ad una parte a se stesso piú compatibile, come l’ammirazione per le donne, la voglia /sfida di interpretare al meglio un ruolo, o anche perché si sentono dentro di se una piccola parte femminile, che peró non vuole prevalere su quella maschile ecc.. Secondo le statistiche piú del 90% dei CD (Crossdresser) sono etero, quindi le onsiderazioni “sono gay passivi che” e “.. possono essere anche etero”, sono assolutamente sbagliate. Anzi appunto per le statistiche fai prima a trovare un etero tra i travestiti che in una qualsiasi palestra “per veri uomini”. Con questo non voglio categorizzare i gay, anzi piú volte mi é capitato di vedere gay che si sono offesi (giustamente) ad abbinamenti simili “voi gay – abiti femminili”, infatti un uomo gay é uomo e gli piacono cose da uomini, ed essendo gay gli piaciono gli uomini e le cose maschili, quindi é piuttosto insolito trovare indumenti femminili tra i gay.
    Apprezzo quando si cerca di affrontare questi argomenti (anche se sono solo pretesti), peró giá che se ne parla, informiamoci o non facciamo affermazioni facili.

    • Ciao Emy.G

      Apprezzo l’intervento naturalmente. Le opinioni personali, non sempre coincidono con esperienze di altre persone. Talvolta anche nel caso GENERALE. Le mie osservazioni si basano per lo più, sul percorso per diventare donna trans, la transizione quindi. Molte transex girls, se non quasi tutte, prima di iniziare la loro transizione, hanno cominciato con il Make up ( trucco ) e travestimento. Ma è altrettanto vero che, sì, ci sono individui che si travestono solo per piacere. E’ altrettanto vero che non sono tutti aspiranti trans o gay passivi, ma anche etero. Al momento non dispongo di una statistica precisa, per stabilire in quale orientamento sessuale il travestitismo sia più praticato generalmente.

      Riflettendo sui tuoi punti di vista, e conoscenze, convengo che, si, in genere gli uomini GAY, attenzione però, GAY dichiarati, che hanno fatto coming out quindi, non sono amanti del travestitismo in genere.

      E da qui si potrebbe riaprire il topic con ulteriori approfondimenti.

      Ad esempio uomini etero che, amano lo STRAP ON, ovvero farsi penetrare dalla propria moglie con un fallo. E’ un argomento ancora tabù per molti, e può essere visto come una fantasia GAY da molti. Quando in realtà questi uomini etero non hanno alcun interesse per il maschio virile.

      Ma sappiamo che esistono anche gay “EFFEMINATI”. Anche in questo caso l’argomento richiede molte altre precisazioni e chiarimenti.

      Detto questo, in altri post dei miei blogs, ho approfondito e ripreso alcune questioni trattate in altri.

      Come ad esempio uomini etero attratti dalle donne trans a questo link.

  4. Pingback: Mi piacciono le trans o ladyboys

  5. io sono una crossdresser in privato sono sposato 48 enne e mi vesto solo in privato ho il mio fidanzato di 65 anni ci vediamo tutte le settimane a casa sua mi ama davvero vuole che io abita con lui ma adesso no sono sposato chissa un giorno chissa…..

  6. Secondo me ha detto cose sensatissime sulle crossdressers. Comunque sia non so quale statistica afferma che il 90% dei crossdressers sono etero. Magari sono quelli che non sono su internet, si vestono solo in casa ben attenti che non lo scopra nessuno. E ora mi domando come questi individui possano essere intercettati da tale statistica. 🙂 Concordo molto con quello che ha affermato Andrea. Rispecchia la realtà di tutti questi distinguo, che rappresentano proprio delle eccezioni. Ed il real life test lo si può anche fare in modo sobrio. Non sono necessarie parrucche, calze a rete e tacchi a spillo.

  7. A me piacciono anche le crossdresser e travestiti, sono bi-sex, però preferisco di gran lunga le donne transex per esperienze dirette. Sono abbastanza daccordo con quanto precisato da Andrea, tralascio i commenti dei lettori, ognuno poi si fa la propria opinione e punti di vista.

    Bel sito comunqnue!

  8. Ciao! Io sono in cerca di amicizia /relazione con una Trans ma è difficile trovarle.. se si cerca in siti chiedono subito le rose per un incontro, come si fa per conoscerle normalmente? Grazie

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *